Bresson Game

Recensione: Top Spin 2K25 è un ritorno estremamente soddisfacente per una serie di tennis d’eccellenza

Recensione: Top Spin 2K25 è un ritorno estremamente soddisfacente per una serie di tennis d'eccellenza


Anche se il suo rapporto con i videogiochi risale a Pong, il tennis è sempre stato uno sport difficile da inquadrare correttamente in forma digitale.

Sebbene ci siano stati chiaramente dei successi nel corso degli anni – le serie Virtua Tennis e Mario Tennis ne sono gli esempi evidenti – la storia del mezzo è disseminata di tentativi che hanno faticato a ricreare la sensazione di giocare a tennis.

Una serie che ce l’ha fatta con disinvoltura è stata TopSpin di 2K. Sebbene il suo ultimo capitolo, TopSpin 4, titolo per Xbox 360 e PS3 del 2011, sia stato accolto con ampi consensi dalla critica, è stata l’ultima volta che abbiamo visto il franchise. Ora finalmente le cose cambiano, perché dopo un intervallo di 13 anni, TopSpin è tornato. Anche se presenta alcuni problemi in termini di prestazioni e progressione, quando si tratta del gameplay vero e proprio in campo, è uno spettacolare ritorno alla forma.

Il gioco ruota attorno alla sua nuova meccanica di corsa, che fa apparire un indicatore di precisione simile a quello della serie NBA 2K (ma per fortuna è più indulgente). Sebbene i pulsanti frontali eseguano diversi tipi di colpi, i giocatori possono darsi un maggiore controllo su di essi con una combinazione di tempi e durata della pressione dei pulsanti.

Toccando il pulsante si esegue un tiro di controllo, che manca di potenza ma ti dà maggiori possibilità di colpire la palla vicino alle linee. Tenendolo premuto finché l’indicatore di potenza non si riempie ti dà un tiro potente, che riduce gli angoli che puoi colpire ma aggiunge molta grinta extra al colpo. Poi c’è una via di mezzo in cui puoi tenere premuto il pulsante per un po’.

Avviso: Per visualizzare questo incorporamento, consenti l’uso dei cookie funzionali nelle Preferenze cookie.

Acquista TopSpin 2K25TopSpin 2K25 (PlayStation)

Questo si combina con l’indicatore di precisione per determinare l’efficacia del colpo. L’indicatore si muove a velocità diverse a seconda della complessità del colpo, quindi è un ottimo sistema perché è facile da imparare abbastanza velocemente ma certamente non nella misura in cui si possono centrare colpi perfetti ogni volta senza fallire.

Funziona tutto molto bene e ha anche un senso logico. Se ti trovi dietro la linea di fondo, l’indicatore si muove lentamente perché di solito hai tutto il tempo per preparare il colpo, ma quando devi effettuare un tiro imbarazzante sotto pressione, l’indicatore si riempirà più velocemente, aumentando le possibilità di colpirlo con precisione vengono ridotti in modo realistico.

La meccanica del colpo viene insegnata al giocatore in una modalità tutorial in parte narrata da John McEnroe, che francamente sembra non aver mai incontrato un microfono prima. A metà delle lezioni, scompare e viene invece sostituito da una narratrice senza nome, che fa un lavoro migliore.

È tutto irrilevante, però, perché la cosa importante è che fa un ottimo lavoro insegnando ai giocatori come colpire correttamente la palla, e una volta terminato il tutorial ci vogliono circa 30-60 minuti per prendere confidenza, dopodiché tutto scatta e il suo valore come sistema di controllo flessibile diventa chiaro.

Non troviamo quindi veri difetti nel gameplay, ma questo non vuol dire che TopSpin 2K25 non abbia problemi altrove. Per cominciare, i modelli dei personaggi sembrano un po’ strani. Sebbene sia chiaro chi dovrebbero essere la maggior parte di loro, e mentre una coppia come Serena Williams e Roger Federer sembrano davvero accurati, la maggior parte è un po’ fuori posto, il che è particolarmente deludente per un editore come 2K Sports che in genere è specializzato in interpretazioni sorprendentemente realistiche. degli atleti NBA e WWE.

“Il gioco ruota attorno alla sua nuova meccanica di corsa, che fa apparire un indicatore di precisione simile a quello della serie NBA 2K (ma per fortuna è più indulgente).”

Altri personaggi, come il pubblico, i raccattapalle e lo staff che consegna i trofei, sembrano piuttosto antiquati. Non siamo tipi che indulgere in assurdità iperboliche del tipo “sembra un gioco per PS2”, ma gli NPC qui sicuramente non sarebbero sembrati fuori posto una o due generazioni fa. Da lontano il pubblico sembra impressionante, ma la tendenza del gioco a tagliare i singoli membri del pubblico tra un punto e l’altro e mostrarli da vicino può distrarre.

Almeno il roster stesso è forte al momento del lancio, con 25 professionisti disponibili del passato e del presente del tennis. A giocatori moderni come Raducanu, Osaka, Gauff, Medvedev e Alcaraz si aggiungono leggende come Sampras, McEnroe, Sharapova, Graf e Federer e Williams recentemente in pensione.

2K afferma che dopo il lancio verranno aggiunti altri professionisti giocabili e saranno tutti aggiornamenti gratuiti, quindi sarà interessante vedere chi sarà in arrivo. Finché Cliff Richard non sarà tra questi, saremo felici.

La modalità principale per giocatore singolo del gioco è La mia carriera, in cui ti fai strada attraverso un calendario composto da eventi di allenamento, eventi speciali e tornei. Gli eventi speciali ti offrono esercizi e modificatori di partita per mescolare un po’ le cose e ricompensa con XP, valuta e altri sbloccabili come oggetti cosmetici e campi.

I modelli dei personaggi possono sembrare un po’ fuori dal comune. I capelli di Andy Murray, ad esempio, sembrano decisamente last-gen.

È una modalità abbastanza ragionevole, ma sembra un po’ priva di carattere, soprattutto considerando che 2K è un leader del settore quando si tratta di modalità carriera nei giochi sportivi. La serie NBA 2K offre da anni modalità storia annuali (la modalità Storia Viaggio in FIFA 17, 18 e 19 è stata chiaramente ispirata da esse) e i giochi WWE 2K hanno iniziato a seguire l’esempio.

Ci sarebbe piaciuto avere una modalità storia vera e propria in cui il tuo personaggio creato interagisce con altri professionisti e personaggi immaginari mentre scalano le classifiche. Invece, l’unica trama man mano che avanzi nelle classifiche è una serie di falsi podcast scritti abbastanza bene (puoi rileggere le trascrizioni in seguito) ma eseguiti in un modo poco convincente, il che li fa chiaramente sembrare come se fossero letto da uno script.

La mia carriera a parte, il gioco offre i suoi contenuti di servizio live obbligatori sotto forma di Centre Court Pass, una serie di sei stagioni, ciascuna dotata di livelli di sbloccabili gratuiti e premium, con le tipiche attività giornaliere e settimanali che ti aspetteresti da tale. una struttura.

“È solo che i cosmetici offerti sono così noiosi che non riusciamo davvero a vedere molti giocatori sborsare l’equivalente di £ 5 per un oggetto chiamato letteralmente semplicemente ‘Abito bianco’.”

La stagione 1 è basata sull’Open di Francia del Roland Garros e contiene 50 livelli, costituiti da articoli di abbigliamento per il tuo personaggio personalizzato, nuove animazioni, valuta VC, motti/titoli online e così via. Solo quando ti avvicini alla fine inizi a ottenere le cose più interessanti, da cosmetici più elaborati a nuove skin per alcuni professionisti, inclusa una brillante versione anni ’90 di Andre Agassi che sostituisce la sua attuale testa calva con il suo caratteristico triglia. .

Ogni stagione durerà 8-10 settimane ma, con un tocco di benvenuto – e qualcosa che era stato precedentemente implementato in Lego 2K Drive – 2K afferma che le stagioni esistenti non scadranno quando ne verrà lanciata una nuova. Ciò significa che i giocatori possono continuare a sbloccare i premi nelle stagioni precedenti al proprio ritmo, invece di sentirsi costretti a giocare ogni giorno per superare tutti i livelli entro due mesi.

Meno generoso è il Pro Shop del gioco, dove è possibile acquistare nuovi articoli cosmetici per il tuo giocatore personalizzato. È qui che entra in gioco la vecchia monetizzazione 2K, ed è così cara che è sconcertante che qualcuno se ne preoccupi.

Al momento in cui scriviamo, il negozio include un pacchetto speciale contenente un paio di pantaloncini verdi, polsini rossi, una nuova racchetta, una polo bianca e un paio di scarpe nere e verdi. È roba piuttosto insignificante, ma costa 1880 VC: un pacchetto da 500 VC costa £ 4,49, quindi stai parlando di £ 18 per acquistarlo, il che è comico per un’attrezzatura così generica.

I VC possono essere guadagnati attraverso il gioco, ma, naturalmente, la velocità con cui li guadagni è abbastanza lenta da far sentire al giocatore il bisogno di spendere soldi veri per ottenere di più. È solo che i cosmetici offerti sono così noiosi che non riusciamo davvero a vedere molti giocatori sborsare l’equivalente di £ 5 per un oggetto chiamato letteralmente semplicemente “Abito bianco”.

A parte i tipici dirottamenti di 2K, ciò che è offerto qui finora è sufficiente per farci consigliare TopSpin 2K25, perché dove conta – sul campo – è senza dubbio uno dei migliori giochi di tennis a cui abbiamo mai giocato. Gli unici giocatori a cui invitiamo un po’ di moderazione sono quelli che si aspettano di giocare principalmente online, perché data la natura del processo di revisione, il tempo trascorso su queste modalità è stato limitato.

Le partite che abbiamo giocato prima del lancio presentavano solo un leggero ritardo, ma i giochi 2K a volte sono pessimi online: le partite classificate MyFaction di WWE 2K24 sono ancora praticamente ingiocabili, quindi se il gioco online è la tua priorità, potrebbe valere la pena aspettare fino al termine. il gioco è uscito da una o due settimane e vediamo se la comunità online è abbastanza soddisfatta delle prestazioni e della stabilità della connessione.

Acquista TopSpin 2K25TopSpin 2K25 (PlayStation)

Va anche sottolineato che, stranamente, al momento non è possibile giocare una partita online contro qualcuno presente nella propria lista amici, ma 2K afferma che questo arriverà con un aggiornamento “prima della fine di maggio”.

Per tutti gli altri, sia che tu abbia intenzione di giocare principalmente nella modalità carriera (certamente piuttosto secca), di farti strada attraverso i Season Pass o di sfidare gli amici in locale in partite da 2-4 giocatori, TopSpin 2K25 è straordinariamente soddisfacente da giocare, e un vero ritorno per i videogiochi di tennis.

Arena Breakout lancerà la stagione 3, Enter The Vault, il 19 gennaio
Arena Breakout lancerà la stagione 3, Enter The Vault, il 19 gennaio
Fan trasforma The Last Of Us in un FPS tramite la modalità foto
Fan trasforma The Last Of Us in un FPS tramite la modalità foto
Rocket League Sideswipe lancia la stagione 9 con la nuova modalità pallavolo
Rocket League Sideswipe lancia la stagione 9 con la nuova modalità pallavolo
GrandChase apre le pre-registrazioni per il loro ultimo personaggio, l'agente dei servizi segreti Mayden
GrandChase apre le pre-registrazioni per il loro ultimo personaggio, l'agente dei servizi segreti Mayden
La nuova voce di Nintendo Switch 2 afferma che il lancio nel 2023 è ancora possibile
La nuova voce di Nintendo Switch 2 afferma che il lancio nel 2023 è ancora possibile
Utopia No. 8 lancia un sondaggio globale prima del test alfa
Utopia No. 8 lancia un sondaggio globale prima del test alfa
Ultime 48 ore per candidarsi al Pocket Gamer People's Choice Award 2023
VOTA ORA: i finalisti dei Pocket Gamer People's Choice Awards 2023 sono in diretta
NBA Infinite arriverà su iOS e Android il 17 febbraio dopo ben 4 milioni di preregistrazioni
NBA Infinite arriverà su iOS e Android il 17 febbraio dopo ben 4 milioni di preregistrazioni
KartRider: Drift lancia la stagione 5 con una collaborazione con Blackpink
KartRider: Drift lancia la stagione 5 con una collaborazione con Blackpink
Assassin's Creed Mirage, l'ultimo capitolo della popolare serie di giochi di ruolo open world, uscirà per iPhone 15 Pro e Pro Max all'inizio del prossimo anno
Assassin's Creed Mirage, l'ultimo capitolo della popolare serie di giochi di ruolo open world, uscirà per iPhone 15 Pro e Pro Max all'inizio del prossimo anno