Bresson Game

Recensione Balatro – è l’ora dei jolly

Recensione Balatro – è l'ora dei jolly


Balatro – è molto, molto meglio di quanto sembri (Immagine: Playstack)

Uno dei migliori videogiochi dell’anno è un mix tra roguelite e simulazione di poker in uno dei giochi indie più particolarmente divertenti degli ultimi anni.

Facciamo davvero schifo a poker. È il tipo di inettitudine per cui non abbiamo letteralmente idea di quali siano le possibili mani che possono segnare, come si chiamano o quale sia la più o meno desiderabile. È tutto un grande mistero, ma non particolarmente interessante. Il poker è sempre stato qualcosa che facevano gli altri, e fino all’arrivo di Balatro, andava benissimo.

Il motivo per cui è cambiato è che questo costruttore di mazzi roguelite è costruito utilizzando il linguaggio e la matematica del poker. Ciò significa che, nonostante crei una dipendenza rovinosa, sulla carta sembra davvero noioso. Ancor di più se il poker è una lingua che non parli e la matematica sembra più un compito ingrato che qualcosa per cui pagheresti volontariamente. Se questa è la tua posizione di partenza, preparati a rimanere sbalordito.

Presentato in uno stile a blocchi a 16 bit e accompagnato da delicati effetti sonori, musica ambient e finte interferenze CRT per far risaltare il suo finto aspetto dei primi anni ’90, Balatro è assolutamente senza pretese. Fortunatamente, parte di questa umiltà sta nel non dare per scontata la conoscenza precedente del poker, quindi un elenco completo di mani potenzialmente vincenti non è mai più di una semplice pressione di un pulsante.

Il suo altro gergo è altrettanto privo di barriere. Le partite si giocano in serie di tre bui, che significano semplicemente punteggi da battere per continuare. Il primo round è un piccolo buio, seguito da un grande buio, e poi il buio del boss arriva con un debuff casuale incorporato, che può essere qualsiasi cosa, dai diamanti che non fanno punti alle tue carte sostitutive dopo che ogni mano viene distribuita a faccia in giù.

Ogni round che giochi ha un numero preimpostato di scarti, permettendoti di eliminare le carte che non ritieni possano essere utili, nella speranza di ottenerne di migliori dal dealer. Hai anche un determinato numero di mani che puoi giocare per raggiungere il punteggio minimo dei bui, con ogni set di carte che sposti ottieni punti in base al loro valore nominale e alla mano di poker che sei riuscito a costruire.

I valori nominali delle carte funzionano come le fiches da gioco, che vengono poi moltiplicate per un numero in base alla mano specifica che hai giocato. La gioia e la complessità di Balatro derivano dal metagioco costruito attorno a quello che risulta essere un insieme di schemi di carte piuttosto semplice da imparare. Si inizia con i jolly (un balatro era un giullare professionista nell’antica Roma), che aggiungono modificatori a ogni mano giocata. Questi vanno dal darti più fiches o moltiplicatori più alti, all’aggiungere premi per carte o semi particolari.

Questi modificatori possono anche essere più esoterici, incoraggiandoti a giocare in modi strani, come impilare il tuo mazzo con 10 extra o usare deliberatamente tutti i tuoi scarti all’inizio del round per ottenere un moltiplicatore che si attiva solo quando non hai più scarti. Fa girare il gioco in modi strani e inaspettati che variano enormemente in ogni corsa. Ma questo è solo lo strato base della complessità del gioco.

Aggiungi a ciò le carte dei tarocchi, che conferiscono potenziamenti a diverse carte nel tuo mazzo; carte pianeta, che aggiungono un aggiornamento permanente alla tua corsa attuale; e buoni che offrono bonus come una mano extra ad ogni round o sconti nel negozio. È merito eterno di Balatro che dopo poche esecuzioni ti ritrovi a giocare in modo fluido e veloce, con il gioco che fa tutti i conti per te e il tuo processo decisionale che diventa più veloce man mano che acquisisci un’idea di quali combinazioni di bonus probabilmente renderanno di più differenza.

Questo è estremamente variabile, perché per ottenere punteggi davvero elevati è necessario ottenere miglioramenti sia per il numero di chip guadagnati per mano che per i loro moltiplicatori, un processo che richiede di trovare sinergie tra i diversi bonus delle carte. Ciò dipende in parte dalla fortuna del sorteggio, e in parte dalla tattica, che non si limita a giocare le mani di poker più efficaci: devi anche pensare attentamente a come e quando fare acquisti.

Il negozio ti permette di acquistare sia carte da gioco extra che carte bonus di vari tagli. È disponibile alla fine di ogni round, ma guadagni anche interessi su qualsiasi denaro non speso in banca, aggiungendo un ulteriore livello di potenziale. Risparmiare denaro finché non trovi le carte che faranno la differenza più drammatica per la tua corsa può essere trasformativo.

Oltre a tutto ciò, sbloccherai nuovi mazzi con vari vantaggi incorporati, da mani e denaro extra per il negozio, a vantaggi molto più oscuri in seguito. Ci sono anche una serie di nuovi jolly con bonus ancora più estremi e alcuni con debuff simultanei, anche se raramente sono sufficienti a scoraggiarti dai loro bonus spesso significativi.

Il risultato è un roguelite che rivela solo gradualmente i suoi strati intrecciati di intrighi tattici, oscurandoli abilmente all’inizio, permettendoti di abituarti alla forma, prima di aggiungere delicatamente modi per volgere le cose a tuo vantaggio. È affascinante come molti dei suoi più grandi bonus potenziali comportino dei rischi, e i tuoi guadagni più grandi arrivano proprio quando le cose sembrano più cupe.

Balatro – è poker ma non è gioco d’azzardo (Foto: Playstack)

Sfortunatamente, Balatro sembra essere caduto in disgrazia nel sistema di classificazione a volte sconcertante PEGI. Nonostante presenti solo un set di carte sullo schermo, è attualmente classificato 18 nel PlayStation Store a causa delle sue allusioni al gioco d’azzardo. Dato che un gran numero di giochi presentano una struttura di rischio/ricompensa senza essere classificati solo per adulti, sono presumibilmente parole come chip, puntata, bui e poker a diventare il suo ostacolo.

È un peccato, perché non c’è nulla di intrinseco nel gioco che sembri malsano o che incoraggi il gioco d’azzardo nella vita reale. In effetti, l’unico vero svantaggio di Balatro è anche uno dei suoi punti di forza: la semplicità della sua interfaccia. Offrire pulsanti di scelta rapida sul controller per le tue attività più frequenti (giocare le mani, scartare, ecc.) fa sì che i controlli svaniscano nel tuo subconscio.

Lo svantaggio di uno schema così raffinato è che è incredibilmente facile scartare quando volevi premere play, o disporre le tue carte prima di aver finito di selezionarle, il che nei momenti critici può porre fine a una corsa altrimenti promettente. Come un funambolo senza rete di sicurezza, significa solo che devi concentrarti e prendere le cose con calma, ma è sempre in agguato sullo sfondo, pronto a punire l’autocompiacimento.

Più tendenze

Leggi altre storie

Anche se non si tratta di gioco d’azzardo in sé, c’è una buona dose di fortuna coinvolta, ma ciò è compensato dal fatto che ti ritrovi anche a migliorare nel gioco. Ciò è in parte dovuto agli aggiornamenti permanenti, ma anche perché migliora la tua capacità di valutare le probabilità e le diverse potenziali tattiche l’una contro l’altra. È un mix inebriante che ti trasporta in un’ondata euforica di possibilità, sbloccabili e crescente esperienza.

Descritto a parole, Balatro può sembrare un pezzo inutilmente contorto e privo di azione. Potrebbe anche sembrare gioco d’azzardo, con il suo gergo da poker e l’enfasi sull’assunzione di rischi. La realtà è che si tratta di un gioco di strategia avvincente e ridotto, la cui complessità è, se non altro, molto maggiore di quanto appaia a prima vista, rivelandosi nel corso di sequenze che sono di per sé gioiosamente avvincenti.

Balatro è un gioco mostruoso a più livelli brillantemente progettato ed è quasi impossibile credere che provenga dalla mente di uno sviluppatore solista.

Riassunto della recensione di Balatro

In breve: Un costruttore di mazzi roguelite sapientemente costruito e intricato che attinge al linguaggio e al concetto del poker, prima di stravolgerlo con un’infinità di modificatori, sbloccabili e rischi e ricompense delicatamente bilanciati.

Professionisti: Una sfida enorme e in continua evoluzione. La sua complessità non sembra mai travolgente e il suo fascino non si basa su alcuna conoscenza preliminare del poker. Ottimo rapporto qualità prezzo

Contro: Non esiste un pulsante Annulla, quindi gli errori possono essere catastroficamente facili da commettere. La messa a fuoco ristretta del laser alla fine inizia a diventare stancante.

Punto: 9/10

Formati: PlayStation 5 (recensito), Xbox One, PlayStation 4, Nintendo Switch, Xbox Series X/S e PC
Prezzo: £ 12,99
Editore: Playstack
Sviluppatore: LocalThunk
Data di uscita: 20 febbraio 2024
Età nominale: 18

Invia un’e-mail a info@bressongame.com, lascia un commento qui sotto, seguici su Twitter e iscriviti alla nostra newsletter.

DI PIÙ: Recensione di Shiren The Wanderer: The Mystery Dungeon Of Serpentcoil Island – hardcore roguelike

DI PIÙ: Recensione di Star Wars: Dark Forces Remaster – sparatutto boomer stormtrooper

ALTRO: Recensione di Penny’s Big Breakaway: mania della piattaforma retrò

Segui Metro Gaming su Twitter e inviaci un’e-mail a info@bressongame.com

Per inviare lettere di posta in arrivo e funzionalità di Reader più facilmente, senza la necessità di inviare un’e-mail, utilizza semplicemente la nostra pagina Invia materiale qui.

Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina di gioco.

Iscriviti per tutti i contenuti di gioco esclusivi, le ultime versioni prima che vengano viste sul sito.

Informativa sulla privacy » Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano l’Informativa sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Art of Rally arriverà su dispositivi mobili a dicembre, con le preregistrazioni ora aperte a un prezzo scontato speciale
Art of Rally arriverà su dispositivi mobili a dicembre, con le preregistrazioni ora aperte a un prezzo scontato speciale
Lo stato di gioco di Final Fantasy VII Rebirth si immerge profondamente nell'esplorazione del mondo, nei contenuti secondari e nelle relazioni tra i personaggi
Lo stato di gioco di Final Fantasy VII Rebirth si immerge profondamente nell'esplorazione del mondo, nei contenuti secondari e nelle relazioni tra i personaggi
Anteprima di Nickelodeon All-Star Brawl 2: ricco di potenziale
Anteprima di Nickelodeon All-Star Brawl 2: ricco di potenziale
Recensione Crunchyroll Game Vault - "Giochi fantastici nel servizio esclusivo... se solo ce ne fossero di più"
Recensione Crunchyroll Game Vault - "Giochi fantastici nel servizio esclusivo... se solo ce ne fossero di più"
Xbox e Starfield June Showcase durano 2 ore e rivendicano le fonti
Xbox e Starfield June Showcase durano 2 ore e rivendicano le fonti
RTS Odokonia è ora in open beta per iOS e Android
Odokonia, un gioco gratuito di costruzione di basi a turni, è ora disponibile per Android e iOS
Lost Light celebra le festività natalizie con una nuova modalità di gioco, skin a tempo limitato e altro ancora
Lost Light celebra le festività natalizie con una nuova modalità di gioco, skin a tempo limitato e altro ancora
Play Together è l'ultimo gioco a ricevere il trattamento Hello Kitty con la nuova collaborazione Sanrio
Play Together è l'ultimo gioco a ricevere il trattamento Hello Kitty con la nuova collaborazione Sanrio
Arknights ha appena pubblicato Contingency Contract Season 11: Operation Fake Waves
Arknights ha appena pubblicato Contingency Contract Season 11: Operation Fake Waves
Recensione Exoprimal - Dino crisi di fiducia
Recensione Exoprimal - Dino crisi di fiducia