Bresson Game

Metro Video Game Awards 2023: il migliore dell’anno secondo GameCentral

Metro Video Game Awards 2023: il migliore dell'anno secondo GameCentral


Marvel’s Spider-Man 2 – sicuramente meritevole di un premio (Immagine: Sony)

Sono in palio i premi per le migliori immagini, musica e narrazione dei videogiochi del 2023, insieme al contestatissimo peggior gioco dell’anno.

Anche se abbiamo già rivelato quelli che consideriamo i 20 migliori giochi dell’anno, ci piace sempre assegnare premi ad altri individui per categorie importanti, soprattutto se aiutano a mettere in risalto giochi di cui altrimenti non si sarebbe ancora parlato.

Certamente non consideriamo Starfield uno dei migliori giochi del 2023, ma ha una delle migliori colonne sonore, insieme al gioiello indipendente Sea Of Stars. È anche un’occasione per evidenziare i migliori remake e remaster dell’anno, considerando quanti di buoni ce ne sono stati negli ultimi 12 mesi.

Potrebbe sembrare un po’ macabro, ma il premio per il peggior gioco dell’anno è stato il più difficile da decidere, anche se speriamo per il tuo bene che tu non sia nella posizione di giudicare se abbiamo capito bene o no.

Le migliori immagini

Vincitore: Spider-Man 2

Di solito non ci piace assegnare questo premio solo al gioco con la grafica più high-tech (anche se probabilmente era Avatar: Frontiers Of Pandora) ma qualunque cosa tu pensi di Spider-Man 2 come gioco, ha una grafica sbalorditiva. risultato. Non solo in termini di dettaglio e complessità delle immagini, ma anche di presentazione cinematografica e animazione facciale, che rivaleggia con Naughty Dog in termini di creazione di un vero film interattivo. Secondo quanto riferito, la realizzazione del gioco è costata 300 milioni di dollari e puoi facilmente crederci. Non siamo sicuri di quanto costi Dave The Diver in confronto – presumibilmente era notevolmente più economico – ma la sua pixel art è comunque adorabile.

Secondo classificato: Dave il tuffatore

La migliore innovazione

Vincitore: The Legend Of Zelda: Tears Of The Kingdom

La prossima volta che alzerai gli occhi al cielo davanti a una fisica instabile, o alla mancanza di distruttibilità, in un videogioco ad alto budget, ricordati solo che il miglior motore fisico della generazione era in Zelda: Tears Of The Kingdom, che funziona in sei anni. -vecchia console Switch – che probabilmente ha meno potenza rispetto allo smartwatch medio. Come Nintendo sia riuscito a farlo funzionare è un mistero, ma non è solo la complessità delle interazioni fisiche a impressionare, ma anche il pieno controllo che il gioco ti offre, per usarlo nei tuoi congegni. Merita pienamente di essere trasformato in un gioco a parte, ma conoscendo Nintendo ciò non accadrà necessariamente. In confronto, anche il complesso Dungeon Master virtuale di Baldur’s Gate 3 deve suonare in secondo piano.

Secondo classificato: Baldur’s Gate 3

Formato dell’anno

Vincitore: NintendoInterruttore

Una delle cose più notevoli del 2023 è come né Microsoft né Sony abbiano fatto nulla di degno di nota, al di là del rilascio di Spider-Man 2 da parte di quest’ultima. Nonostante la sua età, Switch ha chiaramente avuto l’anno migliore, non solo con Zelda: Tears Of The Kingdom e Super Mario Bros. Wonder, ma anche Fire Emblem Engage, Metroid Prime Remastered, Pikmin 4, Advance Wars 1 + 2: Re-Boot Camp, WarioWare: Move It! e Super Mario RPG. Anche il visore Meta Quest 3 VR merita un cenno, anche se il rilascio nel mezzo di una crisi del costo della vita probabilmente non è il momento migliore che si potesse sperare.

Secondo classificato: Meta Quest 3

Rifacimento dell’anno

Vincitore: Resident Evil 4

Detestiamo davvero non poter inserire Resident Evil 4 nella nostra Top 20 (se lo facessimo sarebbe tra i primi 10, se non tra i primi cinque) ma dobbiamo attenerci alle nostre regole, che non consentono alcun remake o rimasterizzazioni. Abbiamo fatto un’eccezione per Final Fantasy 7 Remake perché è un gioco quasi completamente diverso, ma Resident Evil 4 è fondamentalmente la stessa esperienza dell’originale del 2005. Ed è per questo che è sorprendente.

Eravamo tra quelli che dicevano che un remake di Resident Evil 4 non avrebbe mai funzionato, perché l’incapacità di muoversi e sparare allo stesso tempo era troppo intrinseca al design originale, ma Capcom l’ha fatto funzionare. E anche se era leggermente meno sciocco dell’originale, a volte è ancora meravigliosamente campy, con anche alcuni dialoghi originali – in quello che è un giro sulle montagne russe senza sosta di meravigliose sciocchezze.

Sebbene Resident Evil 4 sia l’ovvio vincitore in questa categoria, è stato un anno davvero eccezionale per i remake e le rimasterizzazione. Advance Wars 1+2: Re-Boot Camp e Etrian Odyssey Origins Collection hanno riportato in vita due dei nostri franchise portatili preferiti, e abbiamo sempre amato anche Mega Man Battle Network Legacy Collection e Might & Magic: Clash Of Heroes.

E anche se non siamo mai stati grandi fan di Dead Space, non si può negare la quantità di lavoro e impegno profusi nel suo remake. Tuttavia è Metroid Prime Remastered quello che abbiamo scelto come secondo classificato, un remaster così buono da essere praticamente un remake e da far sembrare l’originale vecchio di oltre vent’anni come se fosse stato realizzato ieri.

Secondo classificato: Metroid Prime Remastered

La migliore musica

Vincitore: Mare di stelle

Il giocatore di ruolo indipendente Sea Of Stars è mancato di poco nella nostra lista Top 20 del 2023, ma mentre ogni centimetro di esso è un amorevole omaggio a Chrono Trigger, l’unica cosa che funziona ancora meglio delle immagini 2D è la gloriosa colonna sonora di Eric W. Brown. e Yasunori Mitsuda, meglio conosciuto per… aver lavorato alla colonna sonora originale di Chrono Trigger. È molto interessante perché nonostante sia l’unico collegamento diretto al gioco, il contributo di Mitsuda non è solo una rivisitazione dell’originale ma qualcosa che regge con i propri meriti.

Il nostro secondo premio va alla colonna sonora di Starfield di Inon Zur. Siamo rimasti sorpresi nel vederlo snobbato durante i Game Awards, poiché diremmo che è stata chiaramente la cosa migliore uscita dal gioco.

Secondo classificato: Starfield

La migliore narrazione

Vincitore: Porta di Baldur 3

Un grosso problema per la narrazione nei videogiochi è che più migliora, più diventa lineare e poco interattivo, il che spesso vanifica il punto centrale del fatto che si tratta di un videogioco… e non solo di un film o di un fumetto. Il gioco di ruolo da tavolo è incentrato sulla narrazione improvvisata e Baldur’s Gate 3 lo capisce meglio di quasi ogni altro videogioco, offrendo una struttura narrativa chiara, con obiettivi e cattivi da sconfiggere, ma lungo il percorso puoi parlare letteralmente con chiunque ( o in molti casi qualsiasi cosa) e goditi un numero quasi infinito di storie ramificate opzionali.

Non che ci sia necessariamente qualcosa di sbagliato nella narrazione lineare, e per questo consigliamo sicuramente il gioco indipendente A Space For The Unbound e la sua commovente storia di adolescenti comuni che improvvisamente acquisiscono poteri straordinari.

Secondo classificato: Uno spazio per chi non è legato

Altro: Tendenze

La partita peggiore

Vincitore: Il giorno prima

Il 2023 è stato sicuramente un anno di estremi, ma anche se la battaglia per il titolo di Gioco dell’anno è stata duramente combattuta, non è niente in confronto al decidere quale sia stato il peggio. In un anno normale, spazzatura come Crime Boss – Rockay City o anche Forspoken avrebbe potuto vincere, ma alla fine non erano nemmeno in lizza.

Anche se, a dire il vero, non abbiamo recensito Skull Island: Rise Of Kong e The Walking Dead: Destinies (entrambi dello stesso editore, GameMill Entertainment), per ovvi motivi, quindi non possiamo parlarne in dettaglio. Inoltre non abbiamo recensito Il giorno prima. Avevamo iniziato a giocarci, ma poi lo sviluppatore Fntastic ha chiuso i battenti appena quattro giorni dopo il lancio e il gioco è stato rimosso da Steam.

Se si sia sempre trattato di una truffa non lo sappiamo, ma è così oppure Fntastic è davvero pessimo nel realizzare videogiochi. Nonostante la pubblicità contraria, il gioco non è mai stato un MMO e nemmeno un gioco di sopravvivenza. Non è nemmeno un mondo aperto ed è, o meglio era, uno sparatutto a estrazione a basso costo che funzionava a malapena la metà del tempo ed era noiosamente derivativo fin dal primo momento.

In un certo senso riteniamo ancora che The Lord Of The Rings: Gollum sia peggio, perché è stato realizzato da uno sviluppatore precedentemente rispettato e presentava una licenza famosa in tutto il mondo, ma in ogni caso è stato un buon anno per i giochi scadenti.

Secondo classificato: Il Signore degli Anelli: Gollum

Invia un’e-mail a info@bressongame.com, lascia un commento qui sotto, seguici su Twitter e iscriviti alla nostra newsletter.

DI PIÙ: Le 13 più grandi notizie sui videogiochi del 2023: da GTA 6 a Switch 2

DI PIÙ: Top 20 dei videogiochi del 2023 – i migliori giochi dell’anno secondo Metro

DI PIÙ: La più grande società di giochi del mondo perde 40 miliardi di dollari a causa delle nuove leggi cinesi

Segui Metro Gaming su Twitter e inviaci un’e-mail a info@bressongame.com

Per inviare lettere di posta in arrivo e funzionalità di Reader più facilmente, senza la necessità di inviare un’e-mail, utilizza semplicemente la nostra pagina Invia materiale qui.

Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina di gioco.

Iscriviti per tutti i contenuti di gioco esclusivi, le ultime versioni prima che vengano viste sul sito.

Informativa sulla privacy » Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano l’Informativa sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Lo studio di modellazione Pokémon subisce un importante cambio di leadership
Lo studio di modellazione Pokémon subisce un importante cambio di leadership
Recensione di Prince Of Persia: The Lost Crown – disinnescare la rabbia generica
Recensione di Prince Of Persia: The Lost Crown – disinnescare la rabbia generica
L'espansione Dusk & Dawn di Dislyte introduce più esper, un carnevale e un dungeon impegnativo
L'espansione Dusk & Dawn di Dislyte introduce più esper, un carnevale e un dungeon impegnativo
Final Fantasy 7 Rebirth è un gioco di ruolo assolutamente enorme spinto al suo limite
Final Fantasy 7 Rebirth è un gioco di ruolo assolutamente enorme spinto al suo limite
Language Adventure è un gioco per l'apprendimento delle lingue con animazione stop-motion, presto disponibile anche sui dispositivi mobili
Language Adventure è un gioco per l'apprendimento delle lingue con animazione stop-motion, presto disponibile anche sui dispositivi mobili
Il gioco Spider-Man 2 per PS5 è incentrato sul multiverso e suggerisce una perdita di giocattoli
Il gioco Spider-Man 2 per PS5 è incentrato sul multiverso e suggerisce una perdita di giocattoli
Nintendo ora riparerà la deriva dei Joy-Con Switch gratuitamente nel Regno Unito
Nintendo ora riparerà la deriva dei Joy-Con Switch gratuitamente nel Regno Unito
Lo sciopero degli attori di Hollywood rischia di ritardare la nascita dei nuovi videogiochi
Lo sciopero degli attori di Hollywood rischia di ritardare la nascita dei nuovi videogiochi
The Last Game è un roguelike d'azione top-down ora disponibile per iOS App Store e Google Play
The Last Game è un roguelike d'azione top-down ora disponibile per iOS App Store e Google Play
Anteprima rimasterizzata di The Last of Us Parte II: un'analisi pratica della modalità Roguelite senza ritorno della rimasterizzazione
Anteprima rimasterizzata di The Last of Us Parte II: un'analisi pratica della modalità Roguelite senza ritorno della rimasterizzazione
One of the best things about free arcade games is the endless variety available. الدخان الخارج من جهاز xbox series x مجرد خدعة مزيفة !.