Bresson Game

Honkai: recensione di Star Rail in corso – impatto fantascientifico

Honkai: recensione di Star Rail in corso – impatto fantascientifico


Honkai: Star Rail – provarlo non costa nulla (foto: HoYoverse)

Il GameCentral cerca di dare un senso al seguito di Genshin Impact e a quello che è un altro gioco free-to-play con valori di produzione altissimi.

Se potessi tornare indietro nel tempo fino alla metà degli anni ’80, quando la prima generazione di console di gioco post-Atari si stava facendo strada nelle case della gente, troveresti un rivolo di versioni di giochi che costano almeno £ 45 ciascuna – il doppio se volevi un’importazione dal Giappone o dagli Stati Uniti, dove i titoli venivano generalmente rilasciati prima. I giochi stessi erano variabili come lo sono adesso, ma per gli standard odierni sembravano tutti ridicolmente primitivi.

Durante i tuoi viaggi nel tempo, se parlassi ai giocatori degli anni ’80 di com’è la vita nel 2023, verresti accolto con totale incredulità. La situazione peggiorerebbe solo se mostrassi loro Honkai: Star Rail, un gioco con grafica 4K e centinaia di ore di intrattenimento di alta qualità e completamente doppiato, e spiegassi che non solo puoi giocarci a casa sul tuo PC, e continuare sull’autobus usando il tuo telefono UHD, ma che il tutto è completamente gratuito.

Eppure questo è il mondo a cui ormai siamo tutti abituati. Dopo il successo duraturo di Genshin Impact del 2020, che aveva valori di produzione altrettanto altissimi ed era anche scaricabile gratuitamente, il seguito dello sviluppatore cinese miHoYo si presenta molto simile a Genshin Impact in Space. Sfoggia anche un’estetica dell’era di Final Fantasy da 10 a 13, i suoi personaggi prediligono tagli di capelli appuntiti e che ignorano la gravità e vestiti colorati con numerose cinghie estranee che pendono da loro.

Quell’eleganza retrò si estende al combattimento, che è a turni e, come Final Fantasies dell’era media, coinvolge l’intero gruppo e ogni singolo nemico, con tutti allineati ordinatamente in attesa del loro via. Le abilità speciali funzionano sui tempi di recupero, ma possono essere utilizzate per interrompere l’ordine dei turni, dando un piccolo livello in più al tuo approccio tattico permettendoti di anticipare attacchi nemici potenzialmente letali.

Più significativo è il sistema di debolezza, che rende ogni nemico più suscettibile a determinati tipi di attacco magico. Nei combattimenti che sono alla pari, assicurarsi di selezionare un gruppo che sfrutti le debolezze del nemico è essenziale per il successo in combattimenti generalmente snelli e veloci, con mosse speciali che sembrano adeguatamente cinematografiche.

È altrettanto bello che combattere sia piacevole, perché le battaglie casuali sono tanto le merci in commercio di Honkai quanto lo erano nei primi giocatori di ruolo giapponesi. Naturalmente, quel grind aiuta il livellamento e la crescita delle statistiche, ma fornisce anche un flusso costante di combattimenti che possono sembrare abbastanza uguali. A condizione che tu non stia affrontando una dura opposizione, la battaglia automatica rende il lavoro leggero di quei momenti, ma contro nemici più potenti vale quasi sempre la pena combattere tu stesso.

Poi c’è il dialogo, di cui c’è una quantità quasi oscena. In comune con Genhsin Impact c’è un’esposizione ovunque, da strane piccole parti con personaggi non giocanti, a una trama che è spesso assolutamente impenetrabile per la sua strana complessità e riferimenti a nomi e organizzazioni che non hai mai sentito prima o che sono così vagamente consapevole del fatto che ti sono effettivamente sconosciuti.

È una scelta strana, ma l’effetto finale è quasi ipnotico. Ascoltare la tua battuta di festa sul punto della trama estremamente contorto evoca quasi una sensazione ASMR, con conversazioni su dio sa cosa sta succedendo così a lungo che riesci a malapena a credere che qualcuno si sia preso la briga di scrivere tutte quelle sciocchezze. Non è buona letteratura, ma c’è qualcosa di stranamente confortante nell’enorme volume e nell’incomprensibilità di tutto ciò.

Quel senso di infinito funzionale permea tutto ciò che riguarda Honkai: Star Rail. La sua storia sembra un colosso inarrestabile con cui puoi convivere quanto vuoi, a condizione che tu stia bene per far salire di livello la tua festa abbastanza da continuare a farti strada attraverso più contenuti. I suoi sistemi, che inizialmente sembrano così complessi e arcani che non puoi concepire di trovare la tua strada attraverso di essi senza continui suggerimenti, alla fine iniziano ad avere perfettamente senso.

Honkai: Star Rail – il combattimento è tradizionale ma divertente (foto: HoYoverse)

Anche il processo di vendita ha un’eleganza che spesso manca ai giochi free-to-play. Ti vengono prestati nuovi eroi in modo che tu possa provarli prima di spendere soldi, non ci sono pubblicità e le sue varie offerte e offerte in bundle vengono offerte senza sembrare una vendita difficile.

Altro: Di tendenza

I livelli sono pieni di bottino e c’è un bisogno di fondo di sentirsi come se avessi spuntato il bonus di accesso e gli omaggi di ogni giorno, ma è tutto fatto con un aplomb da cui gli sviluppatori occidentali potrebbero imparare una cosa o due: il più recente aggiornamento catastrofico di Clash Royale di Supercell è un esempio utile e orribile.

Recensire Honkai: Star Rail è praticamente impossibile. È così enorme che non potresti sperare di finirlo e anche se potessi, come gioco di servizio dal vivo, continua a cambiare ed evolversi man mano che si aggiorna. Lo stile artistico dell’anime può attrarre o meno, e gli incontri casuali di mostri della vecchia scuola potrebbero irritare o sentirsi come tornare a casa, ma almeno non ti costerà nulla scoprirlo.

Qualunque sia la tua opinione, è un pezzo monumentale di sviluppo del gioco e vale la pena dare un’occhiata, anche solo per ammirare la vetrina ad alto budget e sguazzare nelle sue molteplici e beate assurdità.

Formati: iOS (rivisto), PC e Android
Prezzo: £ 24,99
Editore: Cognosfera
Sviluppatore: HoYover
Data di uscita: 26 aprile 2023
Classificazione di età: 12+

Invia un’e-mail a info@bressongame.com, lascia un commento qui sotto, seguici su Twitter e iscriviti alla nostra newsletter.

ALTRO: Revisione dell’umanità – come i lemming al mare

ALTRO: Un’altra recensione di Fisherman’s Tale: pescare enigmi

ALTRO: Recensione di The Legend Of Zelda: Tears Of The Kingdom – conosci il punteggio

Segui Metro Gaming su Twitter e scrivici a info@bressongame.com

Per inviare più facilmente le lettere della posta in arrivo e le funzionalità del lettore, senza la necessità di inviare un’e-mail, basta usare la nostra pagina Invia materiale qui.

Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina sui giochi.

Iscriviti a tutti i contenuti di gioco esclusivi, le ultime versioni prima che vengano visualizzate sul sito.

Politica sulla riservatezza ”

L'elenco dei lavori di Pocketpair suggerisce un possibile porting mobile su Palworld
L'elenco dei lavori di Pocketpair suggerisce un possibile porting mobile su Palworld
Recensione di Roller Drama: "Fai un piano con la tua squadra, pattina alla grande"
Recensione di Roller Drama: "Fai un piano con la tua squadra, pattina alla grande"
Raging Bytes, un nuovissimo gioco di ruolo sugli zombi incentrato sulla narrativa, apre le pre-registrazioni per gli utenti Android
Raging Bytes, un nuovissimo gioco di ruolo sugli zombi incentrato sulla narrativa, apre le pre-registrazioni per gli utenti Android
Ecco un tuffo nel profondo di Ara: History Untold, un nuovo gioco di strategia dagli ex sviluppatori di Firaxis
Ecco un tuffo nel profondo di Ara: History Untold, un nuovo gioco di strategia dagli ex sviluppatori di Firaxis
Recensione di Sands of Salzaar - "Un'esperienza follemente profonda e aperta (sfumature mobili e bug a parte)"
Recensione di Sands of Salzaar - "Un'esperienza follemente profonda e aperta (sfumature mobili e bug a parte)"
 Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion |  Nuovo gameplay oggi
Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion | Nuovo gameplay oggi
Microsoft fa trapelare Nintendo Switch 2 mentre FTC giura di appellarsi alla sentenza del tribunale
Microsoft fa trapelare Nintendo Switch 2 mentre FTC giura di appellarsi alla sentenza del tribunale
Microsoft ha acquistato Bethesda perché Starfield sarebbe stato solo per PS5
Microsoft ha acquistato Bethesda perché Starfield sarebbe stato solo per PS5
Recensione: Apollo Justice: Ace Attorney Trilogy offre una ricchezza di perfezione giudiziaria
Recensione: Apollo Justice: Ace Attorney Trilogy offre una ricchezza di perfezione giudiziaria
L'evento An Obscure Wanderer di Arknights presenta la storia di Mlynar sull'arresto di una battaglia a Kazimierz
L'evento An Obscure Wanderer di Arknights presenta la storia di Mlynar sull'arresto di una battaglia a Kazimierz