Bresson Game

Anteprima di Avatar: Frontiers of Pandora: un’analisi pratica del nostro viaggio attraverso la foresta di Kinglor

Anteprima di Avatar: Frontiers of Pandora: un'analisi pratica del nostro viaggio attraverso la foresta di Kinglor


Avatar: Frontiers of Pandora è il prossimo capitolo canonico del mito di Avatar. Ambientato durante l’intervallo di un anno in Avatar: The Way of Water dall’altra parte di Pandora in una nuova area chiamata Frontiera Occidentale, i giocatori controllano un Na’vi allevato e addestrato dalla Resources Development Administration (RDA) che si ritrova a prendere la lotta alla multinazionale. Ciò richiede, letteralmente, di tornare alle proprie radici mentre si riconnettono con Eywa mentre imparano cosa significa essere un Na’vi ingraziandosi i tre nuovi clan del gioco.

In un recente evento di anteprima, ho trascorso circa due ore giocando a quattro missioni iniziali della storia. Ecco un’analisi dettagliata del mondo, del combattimento e delle meccaniche di esplorazione che ho provato durante il mio soggiorno su Pandora.

Combattimento e azione furtiva

La mia demo inizia poche ore di gioco nella Kinglor Forest, un’area simile a una foresta pluviale che ospita gli Aranahe, uno dei nuovi clan e il primo che i giocatori incontrano. Gli Aranahe sono costituiti in gran parte da artigiani e tessitori e fanno affidamento sulla seta prodotta da grandi creature simili a falene chiamate Kinglor (da cui il nome della foresta). Tuttavia, questa relazione simbiotica è stata interrotta dalla RDA e spetta a me ristabilire l’equilibrio.

Essendo un gioco in prima persona, i controlli sono familiari agli sparatutto moderni. A causa del loro background, il protagonista personalizzabile brandisce Na’vi e armi umane. Il primo è composto da diversi archi, adatti sia al corto che al lungo raggio, con vari tipi di frecce, tra cui fuoco e veleno. L’arma più unica è la Fionda del Bastone. Simile a un bastone da lacrosse, viene utilizzato per lanciare vari esplosivi.

Le armi RDA che ho usato includevano un fucile d’assalto, un fucile da caccia e granate stordenti. In generale, le armi Na’vi sono silenziose e ottime per la furtività. Le frecce possono anche essere realizzate raccogliendo piante che crescono nell’ambiente, il che significa che le munizioni raramente erano un problema. Al contrario, le armi da fuoco sono più potenti ma più rumorose, e puoi rifornirle solo trovando munizioni negli avamposti RDA o sui soldati morti, rendendo i proiettili una risorsa più scarsa. Tutte le armi hanno una buona sensazione e danno un pugno, anche se generalmente ho preferito gli strumenti Na’vi a causa della mia propensione alla furtività e al gioco di ruolo con la fantasia di essere un Na’vi.

Sebbene mi sia impegnato in alcune scaramucce con i plotoni dell’RDA che pattugliavano il mondo, la sequenza più impegnativa in termini di combattimento è stata una missione in cui mi era stato assegnato il compito di chiudere un grande avamposto. Queste strutture possono essere trovate in tutta Pandora e inquinano l’ambiente. Pertanto, liberarsene è fondamentale.

I giocatori hanno la possibilità di alzare la voce, ma io opto per il furtivo. Essere una creatura alta 3 metri rende il fatto di sgattaiolare in giro un po’ strano, poiché le barriere di dimensioni umane non mi nascondono altrettanto bene, il che significa che devo diventare un po’ più creativo e silenzioso. Eliminare i nemici con le mie enormi frecce è piacevole, così come eseguire attacchi in mischia che fanno volare i loro corpi relativamente più piccoli. La base brulica di AMP, i robot ambulanti dei film, che forniscono un avversario più equilibrato grazie alle loro dimensioni, armatura e armi più potenti.

Eliminarli può essere difficile, ma puoi aggirarlo utilizzando il tuo SID (Systems Interrogation Device), un dispositivo di hacking che, dopo aver terminato un minigioco in cui guidi i nodi attraverso un labirinto carico di ostacoli, può disattivare temporaneamente gli AMP, lasciandoli vulnerabile agli attacchi se lo desideri.

Questa sezione è stata dura a causa dell’enorme numero di nemici. Avvisandoli mandi l’intera base alle tue calcagna, con anche rinforzi aerei che arrivano sotto forma di RDA Wyverns (quegli fantasiosi elicotteri dei film). Sono riuscito a completare la mia lista di obiettivi per lo più in silenzio, in cui ho dovuto chiudere o sabotare completamente più punti chiave in tutta la struttura tentacolare. Quando sono stato catturato, la RDA ha mantenuto una qualche forma di lieve stato di allerta anche dopo che ho eluso il loro sguardo per un bel po’, cosa che ho apprezzato come tocco di realismo: non si erano completamente dimenticati della mia esistenza.

Piattaforma e volo

Poiché i Na’vi hanno un’agilità sovrumana, posso fare un salto standard e un salto verticale più potente tenendo premuto il pulsante di salto. I miei sensi Na’vi, attivati ​​tenendo premuto il paraurti destro, offrono una visione migliorata dell’ambiente circostante rivelando le tracce di odori degli animali (ottimi per il monitoraggio e la caccia, ne parleremo più avanti) ed evidenziando i bersagli attraverso il fitto fogliame.

Il platform ha elementi di parkour, mostrati al meglio in una missione in cui devo scalare le isole sospese della colonia per domare la mia cavalcatura volante, l’ikran. Scorrere tra i suoi enormi rampicanti, arrampicarsi sulle piattaforme e afferrare oggetti come i rampicanti può essere fatto mentre si corre, creando un piacevole flusso di movimento e slancio. Anche il design dei livelli sembra naturale; i punti di arrampicata non sono evidenti, ma riesco comunque a farmi un’idea di dove devo andare.

Lungo la strada incontro l’ikran della mia fantasia e cerco di calmarlo avvicinandomi lentamente e sussurrando dolci rassicurazioni. Ogni volta che ignora i miei progressi, vola via, innescando un altro round di platform. Quando finalmente raggiungo la cima e guadagno la sua fiducia abbastanza da eseguire il vincolo cerimoniale, l’ikran diventa il mio compagno per la vita, il che significa che diventa la mia cavalcatura volante permanente (e non può essere ucciso). Dò anche un nome al mio ikran da un elenco preimpostato – Carol, se te lo stai chiedendo – e lo equipaggio con ornamenti come una sella e una maschera.

Ikran può essere evocato premendo Su sul tasto direzionale e la prospettiva cambia in terza persona mentre si è a cavallo. Volare generalmente mi fa sentire bene poiché sono in grado di aumentare la velocità di volo a scapito della barra di energia della mia cavalcatura. Lo ricostituisco dandogli del cibo, cosa che viene fatta al volo tramite una ruota degli oggetti. Oltre a eseguire acrobazie come i ruoli a botte, il volo apre divertenti opportunità di combattimento. Mi imbatto in diversi Wyvern e li affronto con il mio arco o le mie pistole, entrambi i quali possono ridurre un elicottero in un mucchio infuocato. In genere è facile mirare e sparare mentre si guida l’ikran, anche se il vero divertimento sta nel provare alcune acrobazie creative. Il mio trucco preferito è tuffarmi dall’ikran a mezz’aria, iniziare una caduta libera, estrarre la mia fionda per lanciare bombe contro bersagli a terra, quindi ordinare al mio ikran di prendermi e decollare mentre le esplosioni rimbombano sotto di me.

Gli Ikran rappresentano anche una buona distrazione. All’avamposto della RDA, ho richiamato la zona, cosa che ha attirato l’attenzione del soldato. Quando hanno aperto il fuoco, ho avuto una finestra per passare inosservato. Man mano che il tuo legame con i tuoi ikran cresce nel corso dell’avventura mentre ti riconnetti a Eywa, puoi usarli per viaggiare nelle altre due regioni del gioco – Pianure Superiori e Foresta Nebbiosa – una volta che saranno disponibili nel corso della storia.

Esplorazione, caccia, creazione e cucina

La foresta di Kinglor è enorme, vibrante e brulicante di vita. Meglio ancora, la mappa non è piena di icone. Frontiers of Pandora evita questa trappola di molti giochi open world di Ubisoft per un approccio meno è di più. Vengono evidenziate solo le posizioni chiave e gli obiettivi mi incaricano di identificare elementi dello scenario in un’area generale o in una direzione cardinale (come un pilastro di pietra coperto di salici in una missione) per trovare la mia posizione invece di inserire un punto di passaggio esattamente dove mi serve essere. In questo modo riesco a tenere d’occhio il gioco anziché il menu e di conseguenza mi sento più connesso al mondo.

Come nei film, il mondo sembra vivo grazie alle interazioni dinamiche con la vita vegetale aliena. Alcuni sono giocosi, come guardare le piante arancioni a imbuto che si piantano nel terreno quando ci si avvicina. Altri sono utili, come i fiori blu che rilasciano polline che aumenta la velocità quando vengono calpestati. Alcune piante sono pericolose; tieni gli occhi aperti per i bulbi d’uovo grandi e volatili che esplodono nelle immediate vicinanze. Il fiore più benefico che ho trovato è stato il Tarsyu. Questo grande fiore rosa ricompensa con un punto abilità una volta che ti connetti ad esso. Torreggiano sopra il suolo e di solito richiedono l’attraversamento di piattaforme o terreni elevati per raggiungerli, ma vale la pena interrompere ciò che stai facendo per visitarli se ne vedi uno.

Mentre esploro, raccolgo alcune di queste piante per materiali utilizzati nell’artigianato e in cucina. Questa funzionalità è più complessa di quanto mi aspettassi. Condizioni come l’ora del giorno e il tempo determinano la qualità del raccolto. Ad esempio, un fiore colto nel pomeriggio può essere di qualità inferiore rispetto a quello che avrebbe se fosse raccolto di notte. Un breve minigioco accompagna la raccolta mentre ruoto il bastoncino angolato per trovare il punto giusto prima di strappare o tagliare gli steli. Puoi scansionare piante, animali e altri oggetti facendo clic sulla levetta analogica destra, che salva tutte le loro informazioni, come la posizione e le condizioni ideali per la raccolta, in un database di menu.

La caccia è coinvolta in modo simile. Gli animali hanno punti deboli e prenderli di mira non solo li farà cadere più velocemente, ma si tradurrà in uccisioni più pulite. Questo è importante poiché la qualità della carne e delle pelli dipende dalla quantità di munizioni che inserisci e dal tipo. Le frecce sono ottime per questo grazie alla loro precisione e potenza. Un paio di colpi ben piazzati possono preservare la carne mentre colpire i punti deboli si traduce in un’uccisione misericordiosa, aggiungendo un bonus alla qualità complessiva della resa. Uccidere le creature con le armi da fuoco le rende totalmente inutilizzabili: dopo tutto i Na’vi detestano il metallo. Pertanto, di fronte a bestie più aggressive, la scelta di ucciderle più rapidamente con le armi da fuoco e di perdere la ricompensa è costante e aggiunge peso alle battaglie.

Un sistema di cucina che ricorda i recenti giochi di Zelda ti consente di trasformare ingredienti duramente guadagnati in una varietà di piatti. Combinando gli ingredienti si ottengono combinazioni inaspettate. Alcuni piatti conferiscono buff temporanei. Le combinazioni sbagliate danno come risultato piatti grossolani inadatti al consumo. Le ricette vengono automaticamente salvate in un database per una facile consultazione. Puoi utilizzare i materiali raccolti per creare nuove armi e armature presso un banco delle armi. Le armature hanno rarità codificate a colori, sebbene siano sfumate con vantaggi specializzati.

Al di fuori della produzione e del consumo di beni, una particolare missione secondaria ricorrente prevede la donazione dei beni richiesti al paniere comune di una tribù. La maggior parte dei villaggi che ho visitato ne avevano uno e ognuno richiedeva un certo tipo di pianta, cibo o oggetto di una qualità o rarità specifica. Per soddisfare queste richieste sono state riempite porzioni di un metro a spirale. Non l’ho riempito durante la mia sessione e il rappresentante Ubisoft non mi ha dato indicazioni su cosa succede quando lo fai quando gliel’ho chiesto. Dovremo solo aspettare e vedere come sarai ricompensato per essere un generoso donatore.

Tutto ciò che fai contribuisce a salire di livello, che sblocca punti abilità da spendere su cinque alberi delle abilità: Sopravvissuto, Guerriero, Cacciatore, Cavaliere e Creatore. Il sopravvissuto detta le statistiche per l’energia sanitaria (sostanzialmente la resistenza) e aumenta le dimensioni del tuo inventario. Il guerriero riguarda tutto ciò che riguarda il combattimento, permettendoti di aumentare la competenza con le armi. Hunter sblocca più abilità per migliorare il monitoraggio e identificare materiali di qualità superiore. Il cavaliere fornisce abilità al tuo ikran, come rotolare a botte o catturare pesci quando voli vicino all’acqua. Infine, Maker migliora gli attributi di cucina e creazione.

Nel complesso, mi è piaciuto molto il tempo trascorso con Avatar: Frontiers of Pandora. Da un lato, è familiare, nel senso che canalizza giochi come Far Cry nei suoi combattimenti ed esplorazioni a mondo aperto. D’altra parte, rimedia alle critiche al design open-world di Ubisoft, come l’eliminazione delle icone e la possibilità che i giocatori esplorino utilizzando le belle viste. Il gioco cattura mirabilmente lo spirito e l’identità dell’IP, soprattutto perché esplorare e curiosare è già di per sé divertente. Resta da vedere come regge la narrazione, ma non dovremo aspettare ancora a lungo. Avatar: Frontiers of Pandora verrà lanciato il 7 dicembre per PlayStation 5, Xbox Series X/S e PC

Il regista di Final Fantasy 14 Naoki Yoshida afferma che lo sviluppo di un MMO e FF16 non è così diverso come pensi
Il regista di Final Fantasy 14 Naoki Yoshida afferma che lo sviluppo di un MMO e FF16 non è così diverso come pensi
Il Turnabout Festival di Teppen porta i personaggi di Ace Attorney e Haunting Ground a risolvere un classico caso giallo
Il Turnabout Festival di Teppen porta i personaggi di Ace Attorney e Haunting Ground a risolvere un classico caso giallo
Il calamaro gigante rivela la spada del mare
Il calamaro gigante rivela la spada del mare
Another Code Recollection è un'impressionante revisione di due favoriti di Nintendo
Another Code Recollection è un'impressionante revisione di due favoriti di Nintendo
Recensione Pixel 8 - "Geniale a tutto tondo, ma non un gran giocatore"
Recensione Pixel 8 - "Geniale a tutto tondo, ma non un gran giocatore"
KartRider: l'aggiornamento di metà stagione di Drift introdurrà una serie di miglioramenti e una nuova modalità di gioco
KartRider: l'aggiornamento di metà stagione di Drift introdurrà una serie di miglioramenti e una nuova modalità di gioco
OUTERPLANE, il gioco di ruolo anime a turni di Smilegate, è in cima alle classifiche negli app store di Taiwan e Corea
OUTERPLANE, il gioco di ruolo anime a turni di Smilegate, è in cima alle classifiche negli app store di Taiwan e Corea
Hearthstone rilascerà presto il mini-set Shadow in the Badlands
Hearthstone rilascerà presto il mini-set Shadow in the Badlands
Stadio Lost Sonic The Hedgehog 2 trovato in una vecchia cassetta VHS
Stadio Lost Sonic The Hedgehog 2 trovato in una vecchia cassetta VHS
Recensione di Happy Game: "Non preoccuparti, sii felice?"
Recensione di Happy Game: "Non preoccuparti, sii felice?"