Bresson Game

Recensione di Skull And Bones – yo oh no e una bottiglia di rum

Recensione di Skull And Bones – yo oh no e una bottiglia di rum


Skull And Bones – rimarrai scioccato nello scoprire che non è molto buono (Immagine: Ubisoft)

Dopo più di un decennio di sviluppo, l’avventura pirata a mondo aperto di Ubisoft è finalmente terminata, ma valeva la pena aspettare?

Quando Ubisoft ha deciso che la sua lotta decennale per pubblicare Skull And Bones stava finalmente giungendo al termine e che febbraio 2024 sarebbe stata la finestra di lancio su cui si era finalmente stabilita, probabilmente non prevedeva l’arrivo di Helldivers 2.

Se c’era una cosa di cui Skull And Bones non aveva bisogno, era un gioco rivale con servizio live che aveva avuto un lancio di grande successo con un numero di giocatori in aumento, il tutto con un prezzo intorno alla metà di quello che Ubisoft richiede per il suo gioco.

Skull And Bones, per non dimenticarlo, è stato pubblicizzato come un gioco “AAAA” da Yves Guillemot di Ubisoft. Anche se, quando lo ha detto, potrebbe aver pensato a quanto il suo budget è aumentato negli ultimi 10 anni, piuttosto che alla qualità effettiva del gioco.

Il gioco si apre con te in una battaglia furiosa, in cui combatti per la tua vita e alla fine la perdi – o, almeno, perdi la tua barca, che in Skull And Bones è molto vicino alla stessa cosa. Ti svegli tra i rottami e vieni inspiegabilmente raccolto da due sconosciuti che ti nominano subito capitano della loro piccola barca.

È un modo piuttosto peculiare per costringerti a ricominciare da zero la tua carriera di pirata e diventa subito chiaro che il modo per diventare il re dell’alto mare non è attraverso un grande risultato ma tanti, tanti sforzi.

Dopo una sezione tutorial in una piccola catena di isole, ti dirigerai verso una roccaforte dei pirati, che sarà il tuo hub principale per le ore a venire. Qui puoi intraprendere missioni, potenziare la tua nave e avere un’idea di come sia effettivamente giocare a Skull And Bones.

Il modo più succintamente positivo per riassumere l’esperienza è “misto”. Da un lato, il cuore del gioco è un motore da battaglia navale davvero solido, in cui controlli direttamente la tua barca e la equipaggi con cura con un’ampia gamma di diverse opzioni di armi.

Una volta che inizi a sbloccare più barche e a costruirle, puoi sperimentare creando quelli che sono essenzialmente equipaggiamenti e poi testare le tue navi contro altri giocatori e navi controllate dal computer, per vedere come te la cavi.

Queste battaglie sono davvero divertenti, ad eccezione delle taglie dei boss che hanno barre della salute assurdamente lunghe che le rendono la prima spugna di palla di cannone del gioco.

Per lo più, ti godrai le sfide di manovra e posizionamento che le battaglie comportano – che, assurdamente accelerate rispetto alla vita reale, imiteranno almeno vagamente le tattiche delle battaglie navali dell’epoca – e l’emozione di affrontare più navi contemporaneamente.

I combattimenti sono un’opportunità per saccheggiare materie prime, in base alla rotta commerciale su cui ti trovi, ma puoi anche raccoglierle tu stesso dai punti risorse costieri. Un noioso minigioco ti consente di scheggiare e raccogliere oggetti che puoi poi raffinare in materiali da costruzione in una roccaforte (o vendere se non vuoi essere disturbato).

Questo è il punto di ingresso in un’economia commerciale dal vivo che vede gli oggetti ottenere prezzi diversi in porti diversi – come speri – e se c’è qualche speranza di rimanere affascinati dal gioco, questo è uno degli elementi più importanti per attirarti.

Tuttavia, per arrivare effettivamente a queste battaglie e opportunità commerciali è necessario viaggiare, e se combattere in Skull And Bones è divertente, quasi nient’altro che offre lo è. Semplicemente andare in giro, ad esempio, spesso non è altro che un lavoro ingrato.

Skull And Bones – faresti meglio a giocare di nuovo a Black Flag (Immagine: Ubisoft)

A differenza di Sea Of Thieves, dove ogni atto di navigazione è fisico – tagliare le vele o ruotare gli alberi per catturare il vento – qui ti limiti semplicemente a puntare verso un obiettivo e ad aspettare. Certo, se angoli con il vento andrai più veloce, quindi uno zigzag può essere più veloce di una linea retta, ma dato che ciò comporta semplici modifiche di una levetta analogica, spesso è insopportabilmente noioso.

Quando ti ritrovi a pagare soldi di gioco per viaggiare velocemente in ogni occasione, diventa chiaro che questa parte del ciclo di gioco semplicemente non funziona.

Se hai voglia di esplorare invece di puntare semplicemente verso un obiettivo, ci sono molti luoghi interessanti da vedere nella versione dell’Oceano Indiano di Skull And Bones, anche se anche qui le cose sono un po’ un guazzabuglio.

Incontrerai lagune e coste chiaramente progettate con cura, con adorabili formazioni rocciose e punti di interesse tra cui navigare, alcuni dei quali visivamente splendidi. Tuttavia, a volte vedrai anche texture fangose ​​e a bassa risoluzione sovrapposte ai paesaggi, con i dettagli che appaiono in modo troppo evidente e improvviso.

Inoltre, le parti a piedi sono faticosamente aggiunte, senza alcuna interattività di cui parlare e con poca o nessuna esplorazione richiesta. Questi locali a volte sono estremamente carini ma, ironia della sorte, inizierai presto a desiderare che fossero solo un elenco di menu, come quasi certamente erano all’inizio.

Skull And Bones – per fortuna Sea Of Thieves diventa multiformato (Immagine: Ubisoft)

Quando sei in mare aperto le cose sono al meglio, con i dettagli personalizzati della tua nave che sembrano eccellenti nella maggior parte delle condizioni e il pop di vele bianche all’orizzonte che funziona bene come un appello “vieni a prendermi” da parte di convogli mercantili vulnerabili. I temporali sono minacciosi e di notte le luci del ponte danno alle cose un sapore più spaventoso, che sembra fantastico.

Eppure la presentazione di Skull And Bones sembra traballante come il resto, e scegliere tra la modalità Qualità o Prestazioni su PlayStation 5 è una decisione difficile. Il primo sembra instabile ma almeno ha un bell’aspetto, ma la fluidità del secondo si accompagna a una riduzione dolorosamente evidente della risoluzione che sembra un sacrificio un po’ troppo ripido.

Più tendenze

Leggi altre storie

Quella sensazione, che le cose non valgano i difetti, è tristemente universale per il gioco. Skull And Bones non è terribile e, a volte, può offrire un po’ di divertimento spavaldo, ma chiamarlo AAAA è ridicolo.

Con una storia vuota e un’enfasi ingiustificata sul gioco a lungo termine, c’è troppo poca motivazione per restare fedeli al gioco e vedere dove andrà a finire tra sei mesi. Ancora una volta, vediamo quanto sia rischiosa una proposta di giochi con servizio live ed è molto improbabile che la scommessa di Ubisoft di restare con Skull And Bones ripagherà.

Riassunto della recensione di Skull And Bones

In breve: Skull And Bones offre ottimi combattimenti navali ma troppo poco altro per consigliarlo, con una storia debole e sistemi di gioco che non sono altro che un lavoro infinito.

Professionisti: Immagini adorabili a volte. Le battaglie navali sono per la maggior parte molto divertenti.

Contro: Ritmo iniziale incredibilmente lento. Il mondo non sembra affatto veramente vivo. La scala dei servizi dal vivo in cui ti trovi è fin troppo ovvia.

Punto: 4/10

Formati: PlayStation 5 (recensito), Xbox Series X/S e PC
Prezzo: £ 69,99
Editore: Ubisoft
Sviluppatore: Ubisoft Singapore
Data di uscita: 16 febbraio 2024
Età nominale: 18

Invia un’e-mail a info@bressongame.com, lascia un commento qui sotto e seguici su Twitter.

ALTRO: Fai tremare i miei legni! Skull And Bones è stato ritardato ancora una volta

DI PIÙ: I giochi Ubisoft AAA costeranno da ora in poi £ 70, incluso Skull And Bones

DI PIÙ: Skull And Bones uscirà a novembre ma non per PS4 e Xbox One

Segui Metro Gaming su Twitter e inviaci un’e-mail a info@bressongame.com

Per inviare lettere di posta in arrivo e funzionalità di Reader più facilmente, senza la necessità di inviare un’e-mail, utilizza semplicemente la nostra pagina Invia materiale qui.

Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina di gioco.

Iscriviti per tutti i contenuti di gioco esclusivi, le ultime versioni prima che vengano viste sul sito.

Informativa sulla privacy » Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano l’Informativa sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Baldur's Gate 3 vince il premio come miglior gioco ai prevedibili Bafta Video Game Awards 2024
Baldur's Gate 3 vince il premio come miglior gioco ai prevedibili Bafta Video Game Awards 2024
Sonic Mania Plus, il platform preferito dai fan con vibrazioni retrò, lanci soft nelle Filippine su Netflix
Sonic Mania Plus, il platform preferito dai fan con vibrazioni retrò, lanci soft nelle Filippine su Netflix
Il capitolo 4 di Fortnite si concluderà con le fughe di notizie sui concerti di Eminem
Il capitolo 4 di Fortnite si concluderà con le fughe di notizie sui concerti di Eminem
Recensione Mortal Kombat 1 – Attrazione fatale
Recensione Mortal Kombat 1 – Attrazione fatale
I creatori di persona annunciano la metafora: ReFantazio
I creatori di persona annunciano la metafora: ReFantazio
Kritika: Zero è un MMORPG di prossima uscita con funzionalità rinnovate in arrivo il prossimo anno
Kritika: Zero è un MMORPG di prossima uscita con funzionalità rinnovate in arrivo il prossimo anno
I migliori nuovi giochi per dispositivi mobili su iOS e Android: riepilogo di aprile 2024
I migliori nuovi giochi per dispositivi mobili su iOS e Android: riepilogo di aprile 2024
Non c'è tregua per l'anteprima malvagia: roadmap di accesso anticipato e contenuti finali del Crogiolo di Cerim
Non c'è tregua per l'anteprima malvagia: roadmap di accesso anticipato e contenuti finali del Crogiolo di Cerim
In arrivo sui giochi Netflix questo mese: Braid, Paper Trail, Katana Zero e altri
In arrivo sui giochi Netflix questo mese: Braid, Paper Trail, Katana Zero e altri
Recensione del controller GameSir G8 Galileo - "Nessun supporto per il controller? Nessun problema"
Recensione del controller GameSir G8 Galileo - "Nessun supporto per il controller? Nessun problema"