Bresson Game

Recensione: Paper Mario: Porta millenaria rimane un tesoro, 20 anni dopo

Recensione: Paper Mario: Porta millenaria rimane un tesoro, 20 anni dopo


20 anni dopo la sua uscita originale, Paper Mario: Il Portale Millenario rimane un tesoro. Con una sceneggiatura piacevolmente diversa da Mario, un cast memorabile e adorabile, un gameplay avvincente a turni e più varietà rispetto al normale concerto di Taylor Swift, il titolo per GameCube è considerato da molti come un classico nella stirpe dei giochi di ruolo dell’idraulico.

Non sorprende quindi che si senta a suo agio su Nintendo Switch grazie a questo remake. Sebbene alcuni dei design dei livelli siano in qualche modo invecchiati, un significativo splendore visivo e miglioramenti intelligenti della qualità della vita assicurano che per il resto si tratti di un’esperienza fortemente moderna e di una facile raccomandazione ai nuovi e vecchi fan come probabilmente il gioco di ruolo di Mario definitivo.

Proprio come l’eccellente remake per SNES dell’anno scorso, Thousand-Year Door sposa le caratteristiche tradizionali dei giochi di ruolo a turni con una sceneggiatura comica e un cast colorato di personaggi che davvero non ti aspetteresti di vedere in un moderno gioco di Mario, in parte a causa delle decisioni sul marchio del franchise. abbiamo spiegato in dettaglio nella nostra precedente anteprima.

È un’avventura meravigliosamente strana – e spesso sorprendentemente oscura –, attutita dalla meccanica confortante e familiare di un gioco di battaglia a turni. Mario è ancora una volta pronto a salvare la Principessa Peach e a scoprire le stelle magiche, ma è qui che finiscono le somiglianze con le sue avventure precedenti.

Avviso: Per visualizzare questo incorporamento, consenti l’uso dei cookie funzionali nelle Preferenze cookie.

Acquista Paper Mario: La porta millenariaPaper Mario: La porta millenaria (Switch)

L’area di apertura del gioco, che è una squallida città piena di ladri goomba, criminali Piantas e un vero e proprio cappio da boia come fulcro, dà immediatamente il tono alla satira contorta e ironica che verrà. Proprio qui, aiuterai un boss gangster a catturare la figlia fuggitiva, che implora Mario di lasciarla scappare, e a consegnare a un vecchio pilota di mare il messaggio finale del suo amante defunto, mentre sente parlare della carta di credito rubata di un NPC o delle opinioni sul cambiamento climatico. Il film di Super Mario Bros., questo non lo è.

Quella che segue è un’avventura di 30 ore ricca di scenari sempre sorprendenti e divertenti, con Mario che diventa un’improbabile stella del wrestling, un fantasma maledetto, un capitano pirata e altro ancora nella sua ricerca per trovare le Stelle di Cristallo. Si intrecciano trame ancora più assurde e divertenti con Bowser (giocabile) e la Principessa Peach, l’ultima delle quali probabilmente ha il suo miglior ruolo in qualsiasi gioco fino ad oggi come bersaglio romantico catturato da un computer senziente. Questo è proprio al livello delle avventure più divertenti di sempre di Nintendo.

Ad alimentare l’avventura è senza dubbio il cast di personaggi più singolare di qualsiasi gioco di Mario, che include Goombella, lo studente di archeologia Goomba con battute sarcastiche; Koops, il timido Koopa Troopa che vuole impressionare la sua ragazza; e Madame Flurrie, l’eccentrico spirito del vento ed ex star della recitazione, che non riesce a smettere di baciare il nostro eroe. Anche i grandi cattivi della trama, un’organizzazione malvagia conosciuta come X-Nauts, sono completamente nuovi nel Regno dei Funghi.

Ogni compagno introduce le proprie abilità e il proprio sapore unico nella sceneggiatura, al punto che incontrare un nuovo membro del cast sembra di per sé un potenziamento. Koops, ad esempio, ti darà la possibilità di sparare con il suo guscio durante l’esplorazione, per afferrare oggetti fuori portata. Nel frattempo, Flurrie ti permetterà di spazzare via specifici pezzi di scenario, sbloccando nuovi percorsi.

Durante la tua missione, anche Mario stesso aumenterà di livello con nuove abilità, donate da scrigni del tesoro demoniaci che lo “maledicono” in modo divertente. Questi includono la capacità di trasformarsi in un aereo di carta o in una barca, sbloccando nuovi mezzi di esplorazione che ti incoraggiano a rivisitare vecchie aree e scoprire segreti.

Come la maggior parte dei giochi di Paper Mario, qui la narrazione è la protagonista. Ma laddove altri capitoli sono stati delusi dal loro gameplay occasionalmente ingannevole, le meccaniche di gioco di ruolo di Thousand-Year Door rimangono piacevolmente robuste e costantemente coinvolgenti, con i giocatori in grado di combattere i nemici insieme ai loro compagni in battaglie a turni e aumentare di livello le loro statistiche dopo aver sconfitto abbastanza nemici. di loro.

“Laddove altri capitoli sono stati delusi dal loro gameplay occasionalmente ingannevole, le meccaniche dei giochi di ruolo Thousand-Year Doors rimangono robuste e costantemente coinvolgenti”

A quel tempo, questi sistemi sembreranno fermamente conservatori. C’è poco che non fosse presente nei primi due giochi di ruolo di Mario, o addirittura in un decennio di classici del genere pubblicati prima di esso. Ma dopo aver sopportato dozzine di noiose reinvenzioni di Paper Mario negli anni successivi, è francamente un sollievo tornare a una serie di meccaniche equilibrate e avvincenti, senza adesivi, carte o sacchetti di coriandoli in vista.

La chiave del combattimento di TTYD è la profondità tattica offerta dai numerosi distintivi equipaggiabili, che aggiungono modificatori unici come mosse e abilità più potenti, e la costante introduzione di personaggi compagni, che assicurano una varietà costante e una gradita iniezione di interattività, con ogni co- il partner operativo aggiunge una meccanica diversa, come premere i pulsanti, premere a tempo o spostare un bersaglio sull’interfaccia utente.

C’è anche una novità negli ambienti delle battaglie: gli incontri si svolgono su un palco di fronte a un pubblico di NPC di Mario, con più persone che si uniscono per guardare mentre esegui attacchi cruciali o premi tempestivamente i pulsanti per rendere le mosse più forti – una caratteristica che è è apparso in altri giochi di ruolo di Mario.

Occasionalmente, le mosse abbatteranno lo scenario e danneggeranno gli avversari, oppure i membri del pubblico si alzeranno per lanciare proiettili di protesta contro Mario, che possono essere bloccati premendo un altro pulsante al momento giusto. È un tocco carino, anche se non succede così spesso.

Il più grande miglioramento della versione per Nintendo Switch del Portale Millenario, come puoi vedere nel nostro filmato incorporato qui sopra, sono le sue immagini deliziose e la meravigliosa colonna sonora.

Graficamente, non c’è davvero alcun accenno al fatto che si tratti di un remake di un gioco vecchio di 20 anni e, ai nostri occhi, è il Paper Mario più bello fino ad oggi. Qui, lo sviluppatore del gioco raccoglie tutto il perfezionamento dei giochi HD rilasciati da allora, per rendere gli ambienti di TTYD tangibilmente deliziosi, come diorami di carta che si aprono mentre li esplori.

I soli miglioramenti dell’illuminazione lo rendono un aggiornamento significativo rispetto al gioco originale, rendendo le aree più scure ancora più lunatiche e conferendo agli ambienti più luminosi un bagliore vibrante. Purtroppo, la versione Switch gira a 30 fps (rispetto ai 60 dell’originale), ma per questo genere di gioco, questo non dovrebbe avere importanza, e di certo non ci ha disturbato, soprattutto considerando quanto sarebbe bello altrimenti.

“Graficamente non c’è davvero alcun indizio che si tratti di un remake di un gioco vecchio di 20 anni e, ai nostri occhi, è il Paper Mario più bello mai realizzato.”

Un’area di TTYD che è invecchiata è l’uso frequente del backtracking nella progettazione dei livelli. Durante l’era del GameCube, Nintendo sembrava avere un’ossessione per l’estensione artificiale della durata dei suoi giochi – presumibilmente sulla base dell’idea che aveva bisogno di rilasciare giochi più rapidamente – come Tri-Force Hunt di Wind Waker o gli artefatti nascosti di Metroid Prime.

Con uno spirito simile a quelle famigerate missioni di recupero, la Porta millenaria spesso incarica i giocatori di tornare sui propri passi attraverso gli stessi ambienti, a volte più volte. Per fortuna, questa noia è alleviata nel remake attraverso molteplici miglioramenti, inclusa la razionalizzazione di alcune opzioni di viaggio veloce nell’hub principale.

C’è anche la gradita aggiunta di un nuovo pulsante Suggerimento partner, che dice ai giocatori dove andare quando ti perdi, un menu di scambio rapido, che rende il passaggio tra le abilità necessarie per progredire molto meno frustrante, e un NPC che offrirà suggerimenti per sapere come completare le missioni secondarie.

Acquista Paper Mario: La porta millenariaPaper Mario: La porta millenaria (Switch)

Ci sono altre aggiunte nella versione Switch, che non condivideremo per motivi di spoiler, che rendono la rivisitazione nel 2024 ancora più avvincente per coloro che ricordano e amano l’originale, che ora possono sperimentarlo – frame rate a parte – nella sua versione più versione definitiva.

Per tutti gli altri, Il Portale Millenario è un’avventura che rimane memorabile e accattivante come tutti i tanti spin-off di Mario fino ad oggi. È un’avventura costantemente creativa e divertente che regge brillantemente su Nintendo Switch e sembra davvero unica nella libreria della mascotte. Siamo grati per l’opportunità di sperimentarlo di nuovo.

Pokemon GO darà il via alla Festa del Raccolto la prossima settimana con nuovi debuttanti
Pokemon GO darà il via alla Festa del Raccolto la prossima settimana con nuovi debuttanti
I numeri dei giocatori di Call Of Duty e Overwatch 2 sono ancora in calo
I numeri dei giocatori di Call Of Duty e Overwatch 2 sono ancora in calo
NBA Infinite arriverà su iOS e Android il 17 febbraio dopo ben 4 milioni di preregistrazioni
NBA Infinite arriverà su iOS e Android il 17 febbraio dopo ben 4 milioni di preregistrazioni
Tears of Themis annuncia l'evento Mystery of Bakerlon in una nuova città romantica
Tears of Themis annuncia l'evento Mystery of Bakerlon in una nuova città romantica
The Sims rivale Life By You ha opzioni di dialogo e controllo diretto
The Sims rivale Life By You ha opzioni di dialogo e controllo diretto
Recensione di Kloot Arena - "Knock su sfere arrabbiate!"
Recensione di Kloot Arena - "Knock su sfere arrabbiate!"
DanMachi Battle Chronicle festeggia oltre 2 milioni di download insieme a un evento estivo a tempo limitato
DanMachi Battle Chronicle festeggia oltre 2 milioni di download insieme a un evento estivo a tempo limitato
Frostpunk: Beyond the Ice, lo spinoff mobile free-to-play del gioco di gestione cittadina di sopravvivenza, finalmente assicura la pubblicazione
Frostpunk: Beyond the Ice, lo spinoff mobile free-to-play del gioco di gestione cittadina di sopravvivenza, finalmente assicura la pubblicazione
La Corona Perduta è il primo tesoro nascosto del 2024
La Corona Perduta è il primo tesoro nascosto del 2024
Persona 3 Reload è un remake completo ma manca ancora del contenuto
Persona 3 Reload è un remake completo ma manca ancora del contenuto