Bresson Game

Llamasoft: The Jeff Minter Story è un giusto tributo a un’icona dei videogiochi

Llamasoft: The Jeff Minter Story è un giusto tributo a un'icona dei videogiochi


Circa sei mesi fa, gli specialisti retrò di Digital Eclipse hanno lanciato la prima edizione della loro nuova collezione, la Gold Master Series.

Basato sul fantastico concetto di “museo interattivo” consolidato nella sua eccezionale compilation Atari 50, ogni volume della Gold Master Series offre una timeline digitale giocabile dedicata a un particolare gioco o creatore.

Il volume 1, The Making of Karateka, si concentra principalmente sull’innovativo gioco d’azione di arti marziali del 1984 creato da Jordan Mechner prima di trovare maggiore fama con Prince of Persia.

Nella nostra recensione su Making of Karateka, l’abbiamo definita “una potente dichiarazione di intenti per quella che promette di essere una superba serie di documentari interattivi”. Questo intento è stato ora portato avanti nuovamente e i risultati anche la seconda volta sono altrettanto impressionanti.

Il volume 2 della Gold Master Series è Llamasoft: The Jeff Minter Story e, come suggerisce il titolo, è basato sul lavoro di uno dei game designer più creativi, affascinanti e decisamente simpatici del Regno Unito.

Come per l’edizione precedente e per Atari 50, Llamasoft: The Jeff Minter Story presenta al giocatore un gruppo di linee temporali, ciascuna delle quali copre un capitolo diverso nella carriera di Minter.

Avviso: Per visualizzare questo incorporamento, consenti l’uso dei cookie funzionali nelle Preferenze cookie.

L’unica vera critica che abbiamo avuto nei confronti di The Making of Karateka è stata che, essendo incentrato principalmente su un singolo gioco, se i giocatori non avessero cliccato su Karateka stesso avrebbero perso un po’ di cose. Qui il problema sembra essere il problema opposto.

The Making of Karateka aveva 14 software tra cui scegliere, ma poiché alcuni erano prototipi e versioni alternative dello stesso gioco, in realtà ammontavano solo a quattro giochi. Questa volta ci sono 42 software, che coprono 33 giochi separati (alcuni hanno più versioni, come le versioni C64 e Atari a 8 bit di Hover Bovver).

Mentre l’edizione precedente forniva approfondimenti estremamente approfonditi su Karateka e sugli altri due giochi che Mechner aveva pubblicato prima, questa volta c’è una leggera tendenza più alla quantità che alla qualità, con molti giochi che appaiono improvvisamente sulla timeline senza preavviso. Ci giochi, hai poco contesto oltre al manuale, quindi il gioco viene abbandonato per quello successivo.

Naturalmente, questo non è il caso di tutto, e i titoli più importanti e popolari di Minter – di solito tutto ciò che coinvolge cammelli o lama, o i suoi affascinanti sintetizzatori di luce – ricevono molta più attenzione, con documenti di progettazione e occasionalmente clip di interviste, che sono tutti derivati dal prossimo documentario di Minter Heart of Neon.

La nostra principale delusione è che la storia finisce essenzialmente con l’uscita di Tempest 2000 nel 1994, e non copre davvero nessuno dei lavori di Minter oltre questa fase, se non in un video di 5 minuti alla fine della sequenza temporale.

Sebbene sia chiaro che una combinazione di complessità di emulazione e problemi di licenza avrebbe reso praticamente impossibile includere versioni giocabili di alcuni dei giochi successivi di Minter, sarebbe stato comunque bello vedere un’altra sequenza temporale basata sul suo lavoro nel 21° secolo, dal Visualizzatore di neon integrato nell’Xbox 360, dal gioco XBLA Space Giraffe, ai titoli più recenti come TxK, Tempest 4000 o Akka Arrh.

Per essere chiari, però, evidenziare ciò che non è qui non denigra la qualità di ciò che effettivamente è incluso. Ci sono ancora molte ore di contenuti affascinanti e divertenti da trovare in questo pacchetto, e alcune delle cose incluse hanno lasciato senza fiato questo scrittore.

La più notevole di queste è una demo per un gioco a cui Minter stava lavorando per il famigerato Konix Multi-System, una console britannica che non fu mai rilasciata. Essere in grado di giocare effettivamente a un gioco Konix circa 35 anni dopo l’annuncio del sistema è strabiliante per un appassionato di retrò.

“Poter effettivamente giocare a un gioco Konix circa 35 anni dopo l’annuncio del sistema è strabiliante per un appassionato di retrò.”

L’emulazione di ogni gioco è impeccabile come ci si aspetterebbe da un titolo Digital Eclipse e l’aggiunta di funzionalità di qualità della vita è benvenuta. La stragrande maggioranza di questi giochi sono stati progettati per i computer di casa, ma la complessità dei menu che richiedono la pressione della tastiera e simili è gestita in modi su misura per ciascun titolo in modo che tutto funzioni perfettamente bene utilizzando un controller.

Essendo una persona esperta dell’impatto e dell’eredità di Minter, questo scrittore è lieto che questo software esista per rendere omaggio a un uomo la cui creatività è pari solo alla sua passione per questo mezzo. Chiunque non abbia familiarità con il lavoro di Minter si innamorerà dell’uomo e della sua mentalità quando raggiungerà la fine dell’ultima linea temporale.

Pertanto, anche se Llamasoft: The Jeff Minter Story potrebbe non essere la storia completa di Jeff Minter, i capitoli della sua vita trattati sono scritti con un livello di rispetto tale che è difficile fare altro che raccomandarlo a chiunque sia interessato. giochi retrò. Le sue virtù possono essere diverse da quelle di The Making of Karateka, ma sono comunque virtù.

Summoners War: Chronicles rilascia un importante aggiornamento della storia con il nuovo continente Kontana
Summoners War: Chronicles rilascia un importante aggiornamento della storia con il nuovo continente Kontana
Rolling Down Bottles ti incarica di rotolare giù per le scale ed evitare gli ostacoli lungo il percorso, ora disponibile su dispositivo mobile
Rolling Down Bottles ti incarica di rotolare giù per le scale ed evitare gli ostacoli lungo il percorso, ora disponibile su dispositivo mobile
Visions Of Mana avrà una finestra di rilascio prevista per l'estate 2024 insieme a un nuovo gameplay
Visions Of Mana avrà una finestra di rilascio prevista per l'estate 2024 insieme a un nuovo gameplay
UFO99 ti incarica di abbattere malvagi pupazzi di neve per sbloccare personaggi a tema natalizio nel suo ultimo aggiornamento
UFO99 ti incarica di abbattere malvagi pupazzi di neve per sbloccare personaggi a tema natalizio nel suo ultimo aggiornamento
Assassin's Creed Mirage in arrivo a ottobre
Assassin's Creed Mirage in arrivo a ottobre
Dai un'occhiata a Senua's Saga: il combattimento viscerale di Hellblade II nel nuovo trailer di gioco
Dai un'occhiata a Senua's Saga: il combattimento viscerale di Hellblade II nel nuovo trailer di gioco
Black Book ti consente di esplorare i miti slavi in ​​un gioco di ruolo basato su carte, ora disponibile su iOS
Black Book ti consente di esplorare i miti slavi in ​​un gioco di ruolo basato su carte, ora disponibile su iOS
Call of Duty Modern Warfare 3 è una grande delusione
Call of Duty Modern Warfare 3 è una grande delusione
Metodi: Recensione del concorso per detective - "Un romanzo visivo divertente con elementi di risoluzione del crimine"
Metodi: Recensione del concorso per detective - "Un romanzo visivo divertente con elementi di risoluzione del crimine"
Recensione di Warcraft Rumble - "RTS ma non RTS, con un sacco di macinatura in mezzo"
Recensione di Warcraft Rumble - "RTS ma non RTS, con un sacco di macinatura in mezzo"