Bresson Game

Il produttore di Final Fantasy 16 afferma che il termine JRPG è “discriminatorio”

Il produttore di Final Fantasy 16 afferma che il termine JRPG è "discriminatorio"


Final Fantasy 16 – in Giappone si chiamano semplicemente giochi di ruolo (foto: Square Enix)

Nonostante sia un termine così comune, il produttore di Final Fantasy 16 non ama il termine JRPG a causa delle sue origini offensive.

Questo giugno vede il lancio della prima voce principale del franchise di Final Fantasy in sette anni, ed è già chiaro che Final Fantasy 16 sarà un tipo di gioco molto diverso, anche se c’è ancora un po’ di confusione su alcuni aspetti.

Lo stato della versione per PC è stato particolarmente poco chiaro, anche se ieri il produttore Naoki Yoshida ha confermato che è in lavorazione, ma probabilmente non verrà lanciato fino a molto tempo dopo la scadenza dell’accordo di esclusività di PlayStation 5 di sei mesi.

Un altro dettaglio emerso è che a Yoshida, noto ai fan come Yoshi-P, non piace quando le persone si riferiscono a Final Fantasy 16 come a un gioco di ruolo giapponese. Non solo perché è più un gioco d’azione rispetto alle voci precedenti, ma perché trova il termine stesso impreciso e radicato nella discriminazione.

Secondo Yoshida, gli sviluppatori giapponesi non vedono giochi come Final Fantasy come giochi di ruolo giapponesi. Per loro sono solo giochi di ruolo. Il termine “JRPG” è stato coniato in Occidente per distinguere i titoli giapponesi dai giochi di ruolo occidentali.

Anche allora, non tutti i giocatori di ruolo giapponesi tendono a essere schiaffeggiati con l’etichetta JRPG, poiché il termine è associato a determinate caratteristiche e tratti distintivi. Se ti rechi nella sezione JRPG del PlayStation Store del Regno Unito, spiarai i giochi di Final Fantasy e NieR, eppure Elden Ring di FromSoftware non si vede da nessuna parte nonostante sia un gioco di ruolo (d’azione) dal Giappone.

C’è stato a lungo un dibattito, tuttavia, sul fatto che il giapponese in JRPG si riferisca semplicemente al suo paese di origine o alla natura del gioco stesso. Molti hanno pensato che fosse quest’ultimo, dato che i giochi realizzati in Occidente come South Park: The Stick Of Truth hanno molto più in comune con i JRPG che con quelli occidentali, così come i titoli indipendenti come l’imminente Sea Of Stars.

Final Fantasy 16: il passaggio dal combattimento a turni all’azione in tempo reale ha portato a divergenze di opinioni (foto: Square Enix)

Parlando con Skill Up, Yoshida spiega come agli albori del settore gli sviluppatori giapponesi vedessero il termine JRPG come qualcosa di discriminatorio. Yoshida, almeno, lo prese come un termine usato per deridere gli sviluppatori giapponesi e il loro lavoro, che non è il modo in cui la maggior parte dei fan lo aveva pensato in precedenza.

‘C’è stato un tempo in cui questo termine è apparso per la prima volta 15 anni fa, e per noi come sviluppatori la prima volta che l’abbiamo sentito, era come un termine discriminatorio. Come se fossimo stati presi in giro per aver creato questi giochi’, ha spiegato.

“Capiamo che recentemente JRPG ha connotazioni migliori e viene usato come positivo, ma ricordiamo ancora un tempo in cui veniva usato come negativo”.

I problemi di Yoshida derivano dall’antipatia per l’essere “compartimentalizzato”, suggerendo che il termine rischia di porre restrizioni su ciò che gli sviluppatori possono fare con i loro giochi.

“Ricordo di aver visto qualcosa 15 anni fa che era fondamentalmente una definizione di cosa fosse un JRPG rispetto a un RPG occidentale”, continua, “ed è un po’ come Final Fantasy 7, e ha questo tipo di grafica, questa lunghezza della storia, e compartimentare ciò che stavamo creando in una scatola JRPG, e mi sono offeso per questo perché non è così che creiamo.

“Stavamo per creare un gioco di ruolo, ma per essere compartimentati, abbiamo ritenuto che fosse discriminatorio”.

15 anni fa è stato il periodo in cui è stato rilasciato Final Fantasy 13, che è stato ampiamente criticato dai fan per non essere abbastanza simile a un JRPG e per essersi allontanato troppo dalle radici del franchise. Alcuni fan hanno espresso preoccupazioni simili su Final Fantasy 16.

La prospettiva di Yoshida sulla questione potrebbe aver contribuito a quanto Final Fantasy 16 sia radicalmente diverso rispetto ai suoi predecessori. Come ha affermato Yoshida molti mesi fa, la decisione di passare dal combattimento a turni all’azione in tempo reale è stata sia per attrarre un nuovo pubblico sia per adattarsi meglio al tono del gioco.

Altro: Gioco

Le anteprime hanno confrontato direttamente il combattimento di Final Fantasy 16 con i giochi God Of War, qualcosa che il regista Hiroshi Takai ammette di aver avuto un’influenza perché era un fan della serie sin dal gioco originale per PlayStation 2. Tanto che ha persino importato il gioco dall’America prima che lo lanciasse in Giappone.

In un’intervista con BressonGame, aggiunge che anche il ciclo di gioco è abbastanza simile a God Of War, spiegando: “Abbiamo la nostra mappa del mondo e in questa mappa del mondo avrai le missioni dello scenario principale che si sbloccheranno”. [Player character] Clive si recherà in quelle aree e procederà con la missione principale.

“Poi dopo sarai in grado di tornare in un’area hub che abbiamo, e da questa area hub Clive avrà nuove opportunità per continuare la missione principale, sbloccare aree o anche missioni secondarie e contenuti secondari.”

Il mondo hub ospiterà anche un negozio di oggetti, altri personaggi che possono darti più missioni secondarie da completare e un fabbro per la creazione. Ci sono anche opzioni per ripetere le missioni completate, una modalità di allenamento per esercitarsi nelle combo e una modalità di attacco al punteggio in cui puoi condividere i tuoi punteggi più alti online.

Final Fantasy 16 verrà lanciato per PlayStation 5 il 22 giugno.

Invia un’e-mail a info@bressongame.com, lascia un commento qui sotto e seguici su Twitter.

ALTRO: Final Fantasy 16 verrà lanciato per PS5 a giugno – porting per PC non prima del 2024

ALTRO: Final Fantasy 16 avrebbe potuto essere un mondo aperto se gli sviluppatori avessero avuto 15 anni

ALTRO: Square Enix non può più fare affidamento sul mercato giapponese per fare soldi

Segui Metro Gaming su Twitter e scrivici a info@bressongame.com

Per inviare più facilmente le lettere della posta in arrivo e le funzionalità del lettore, senza la necessità di inviare un’e-mail, usa la nostra pagina Invia materiale qui.

Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina sui giochi.

forza è forte con il nuovo trailer di Star Wars: Jedi SurivorSuccessivo
Disney Lorcana hands-on: il più grande TCG dai tempi di Magic: The Gathering
Disney Lorcana hands-on: il più grande TCG dai tempi di Magic: The Gathering
The Division: Resurgence avvierà un altro beta test regionale tra pochi giorni
The Division: Resurgence avvierà un altro beta test regionale tra pochi giorni
Il nuovo gioco del produttore di GTA Everywhere sembra Roblox per adulti
Il nuovo gioco del produttore di GTA Everywhere sembra Roblox per adulti
Wild Rift introduce due nuovi campioni e varie altre aggiunte con la Patch 4.1
Wild Rift introduce due nuovi campioni e varie altre aggiunte con la Patch 4.1
Rainbow Six SMOL ti porta in una versione carina di Rainbow Six, ora disponibile su dispositivi mobili per gentile concessione di Netflix
Rainbow Six SMOL ti porta in una versione carina di Rainbow Six, ora disponibile su dispositivi mobili per gentile concessione di Netflix
Black Desert Mobile introduce la nuova classe Hashashin Awakening, Zayed
Black Desert Mobile introduce la nuova classe Hashashin Awakening, Zayed
Anteprima di Cyberpunk 2077 - Anteprima di Phantom Liberty: è bello essere tornati
Anteprima di Cyberpunk 2077 - Anteprima di Phantom Liberty: è bello essere tornati
2K rinomina il gioco di strategia mobile Civilization: Eras & Allies
2K rinomina il gioco di strategia mobile Civilization: Eras & Allies
L'accordo segreto di Call Of Duty rivela che la pistola ACR era in realtà un posizionamento di prodotto
L'accordo segreto di Call Of Duty rivela che la pistola ACR era in realtà un posizionamento di prodotto
Recensione di Coromon - "Il nuovo arrivato fa sanguinare il naso ai maestri"
Recensione di Coromon - "Il nuovo arrivato fa sanguinare il naso ai maestri"
As mulheres podem ter baixos níveis de testosterona ?.